giovedì 12 luglio 2012

Che caldo!! Beh, ti offro una granita....



Caronte o no, quì c'è bisogno di refrigerio...
oggi voglio spiegarvi come si fa una buona granita o un qualsivoglia ghiacciolo, partendo da prodotti semplici, naturali e alla portata di tutti.

Oltre alla qualità degli ingredienti, nelle granite e nei ghiaccioli, la cosa veramente importante è la presenza di zucchero con una percentuale che deve stare tra i 14 e il 17%. 

Questa percentuale è molto importante perchè lo zucchero è l'unico alimento che formerà il nostro ghiacciolo con la funzione di essere un anticongelante.

Vediamo come si fa, apparentemente sembrerebbe facile, frulliamo la frutta, aggiungiamo lo zucchero e l'acqua, apriamo il freezer e aspettimo che il tutto indurisca... NIENTE DI PIU' SBAGLIATO!!

Per prima cosa ci si deve sedere a tavola con un foglio e una penna e decidere che ghiacciolo o che granita voler fare (il 14% di zucchero va bene per il ghiacciolo e il 17% per la granita) se per esempio volessimo fare un ghiacciolo alla pesca, dovremmo decidere innanzitutto quanta pesca mettere, questo conferirà il sapore più o meno marcato, calcolare quanto zucchero è già presente nella frutta e addizionare lo zucchero mancante e completare il tutto con l'acqua.  Più difficile a dirsi che a farsi facciamo l'esempio pratico: